Giovedì, 29 Luglio 2021
Cronaca Japigia / Via Carlo Poerio, 2

Furto all'istituto Marconi: rubati cinque computer, refurtiva recuperata dalla polizia

Il colpo nella scuola l'altra notte. Nel giro di poche ore gli agenti delle Volanti hanno recuperato la refurtiva al quartiere Libertà, dove un 18enne, trovato in possesso dei pc, è stato denunciato per ricettazione

Cinque computer portatili, delle marche Sony, Toshiba e Asus, rubati l'altra notte nei laboratori dell'istituto Marconi e ritrovati dalla polizia dopo poche ore in via Trevisani, al quartiere Libertà.

I ladri si erano introdotti nella scuola forzando la porta della palestra, e avevano messo a soqquadro aule e segreteria, per poi portare via i notebook custoditi in un laboratorio. Svuotati anche i distributori automatici di alimenti e bevande, dai quali i malviventi sono riusciti a portar via qualche decina di euro in monetine.

Il grosso della refurtiva, però, è stato fortunatamente recuperato dagli agenti delle Volanti. La notte scorsa, nel corso di un servizio di controllo in via Trevisani, al quartiere Libertà, gli agenti hanno intercettato un giovane, a bordo di una bicicletta, con un grosso borsone, all'interno del quale i poliziotti hanno rinvenuto i portatili rubati. Il ragazzo, un 18enne rumeno, è stato denunciato per ricettazione. Il giovane è stato anche trovato in possesso di una grossa tronchese e di un cappellino.

Indagini sono in corso per capire se il ragazzo, eventualmente insieme ad altri complici, sia stato anche l'autore del furto nella scuola o se sia solo entrato in possesso della refurtiva in un secondo momento.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Furto all'istituto Marconi: rubati cinque computer, refurtiva recuperata dalla polizia

BariToday è in caricamento