rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Cronaca

Furto a San Nicola, sottoposto a fermo un 50enne: è in carcere, si cerca ancora la refurtiva

Rintracciato in un casolare a Japigia, è stato a lungo interrogato in Questura e nella notte sottoposto a fermo: è indagato per furto con scasso aggravato dall'aver violato un luogo di culto

Dopo un lungo interrogatorio in Questura, è stato sottoposto a fermo nella notte il 50enne di nazionalità marocchina, senza fissa dimora, sospettato del furto commesso tra lunedì e martedì nella Basilica di San Nicola

Condotto in carcere in attesa di convalida del fermo, il 50enne, con piccoli precedenti per furto, è indagato per furto con scasso aggravato dall'aver violato un luogo di culto.

Il furto che ha scosso la città, le voci dei baresi: "Siamo scioccati"

Nel pomeriggio di ieri l'uomo, il cui identikit era stato tracciato dagli investigatori attraverso le immagini di videosorveglianza della Basilica, sarebbe stato rintracciato in un casolare a Japigia, e condotto in Questura dove è stato a lungo ascoltato. Al momento, tuttavia, non ci sarebbero ancora tracce della refurtiva: un anello in oro, l'evangeliario con le tre sfere d'argento e un medaglione contenente una fiala della sacra manna, asportati dalla statua del Santo (che, lievemente danneggiata durante il furto, dovrà essere sottoposta a restauro), insieme al contenuto delle cassette delle offerte.

Il colpo ripreso dalle telecamere: il furto delle offerte, poi 'l'attacco' alla statua del Santo

Secondo quanto ricostruito dalle indagini della Squadra Mobile e delle Volanti, coordinate dalla pm della Procura di Bari Angela Maria Morea, il furto sarebbe avvenuto intorno alle quattro: il 50enne, ritenuto responsabile del colpo, sarebbe arrivato in bicicletta e avrebbe divelto una inferriata accanto alla torre campanaria, per poi introdursi in chiesa sfondando una porta laterale in legno.

(in foto: la polizia in Basilica per i rilievi)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Furto a San Nicola, sottoposto a fermo un 50enne: è in carcere, si cerca ancora la refurtiva

BariToday è in caricamento