Venerdì, 14 Maggio 2021
Cronaca

Apriva la cassaforte per rubare migliaia di euro d'incasso: preso ragioniere di una nota sala ricevimenti del Barese

In manette è finito un insospettabile impiegato: avrebbe agito al termine di cerimonie ed eventi organizzati nella struttura, aspettando che gli addetti la lasciassero. Avrebbe sottratto circa 200mila euro in 3 anni

Avrebbe rubato soldi per un paio d'anni dalla cassaforte della sala ricevimenti per cui lavorava ma, nel corso dell'ultimo episodio, è stato colto con le mani 'nel sacco' dai Carabinieri: è così finito in manette un insospettabile e incensurato ragioniere, impiegato in una nota sala ricevimenti della Valle d'Itria. Gli inquirenti hanno accertato che l'uomo, da anni impiegato nella struttura, avrebbe agito con lo stesso modus operandi nel corso di questi anni: dapprima avrebbe atteso che gli addetti alla sala e il personale lasciassero la struttura al termine del ricevimento di turno, quindi, eludendo i sistemi di videosorveglianza da lui conosciuti a menadito, si sarebbe recato nell'ufficio casse e, aprendo la cassaforte, portato via 2-3mila euro per ogni azione.

"Rubate 200mila euro in 3 anni"

Si sospetta che l'ammontare complessivo dei furti, dal 2015, si aggirasse sui 200mila euro. I Carabinieri hanno quindi avviato le indagini e al termine di un ricevimento nuziale è scattato il blitz, sorprendendo il ragioniere mentre apriva la cassaforte. L'uomo è stato immediatamente arrestato: nella sua abitazione sono state rinvenuti 10mila euro, in banconote di grosso taglio, ritenute tra quelle rubate dalla sala ricevimenti. I gestori dell'attività si erano rivolti nei mesi scorsi ai Militari, denunciando continui ammanchi nella cassaforte, non sospettando che il ladro potesse celarsi tra i dipendenti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Apriva la cassaforte per rubare migliaia di euro d'incasso: preso ragioniere di una nota sala ricevimenti del Barese

BariToday è in caricamento