menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Economia e povertà, il Forum della Regione. Galbraith: "Controllo pubblico su finanza"

Nell'Oasi dei Francescani si è svolto il convegno a cui hanno preso parte, tra gli altri, l'ex consigliere di Obama e il governatore Michele Emiliano: "Economia sia al servizio dell'umanità"

Mentre nel Castello Svevo si svolgevano le riunioni dei big per il G7 finanziario, all'Oasi dei Francescani di Bari è stato organizzato dalla regione Puglia un forum su Economia e Povertà. Ospite d'onore l'economista americano James Galbraith, già consigliere dell'ex presidente Barack Obama: "E' molto importante che torni il controllo pubblico sul settore finanziario. Questo non è avvenuto negli ultimi 10 anni e ha provocato un aumento globale delle disuguaglianze, oggi sotto gli occhi di tutti" ha affermato a margine del suo intervento, riferendosi proprio al tema delle disparità tra poveri e ricchi, tra economie ricche e povere. Sul tema è intervenuto anche il governatore pugliese, Michele Emiliano: "Sono certo - ha affermato - che dentro i cuori di quelle persone, anche se sono ministri delle Finanze e banchieri centrali, c'è la stessa considerazione che abbiamo noi dell'umanità. Bisogna solo avere il coraggio di farla emergere, venire fuori, e trasformarla in politica con la 'P' maiuscola".

"Il G7 - ha poi aggiunto Emiliano - deve avere la forza di arbitrare la partita, non di favorire questo o quel giocatore. Fino ad oggi non ci è riuscito e mi auguro che adesso si parli di politica e non solo di interessi. Proveremo anzitutto a dire la verità, perché la verità rende liberi e la libertà è fondamentale per trasformare l'economia in un’arte al servizio dell'umanità e non viceversa. Il Manifesto di Bari che verrà oggi aperto alla firma, è una ferma opposizione politica alla concezione dell'economia che relega l'umanità nella condizione di consumatori o spettatori puri e semplici". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Vaccini Covid, Lopalco: "Con limiti ad Astrazeneca dosi non utilizzabili per soggetti fragili, ecco perché somministrazioni ad altre categorie"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento