menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Cantiere giardino Isabella d'Aragona, ultimi ritocchi prima dello stop per il G7

Operai al lavoro per rendere 'presentabile' l'area, smantellando il cantiere che riprenderà dopo il vertice. Tosaerba in azione anche nel fossato del Castello Svevo

Sopralluogo, questa mattina, da parte dell'assessore cittadino ai Lavori Pubblici, Giuseppe Galasso, sul cantiere del giardino Isabella d'Aragona, accanto al Castello Svevo, teatro principale del prossimo G7 finanziario in programma la prossima settimana. Gli operai stanno ultimando gli interventi prima del momentaneo stop dovuto proprio al summit internazionale. L'area verde, infatti, non sarà completata in tempo poiché i tempi di consegna sono previsti entro la fine dell'estate: "Il progetto - spiega Galasso - era stato appaltato quando non sapevamo ci sarebbe stato il G7. Abbiamo cercato di capire se fossimo in grado di completare il tutto ma oggettivamente era molto difficile anticipare la fine di 4 mesi. In ogni caso, consegneremo un giardino in ordine e libero da recinzioni di cantiere, in una zona che comunque sarà quella accessibile solo dalle delegazioni e dai ministri".

E' stata quindi posata la piattaforma di fondo in calcestruzzo, assieme a un maquillage di aiuole e siepi. Saranno effettuate alcune piantumazioni anche per rendere più colorato il giardino. Gli operai hanno, questa mattina, sfalciato anche l'erba del fossato del castello. Dopo il vertice, invece, gli operai potranno risistemare il cantiere e procedere con il resto degli interventi: "Sarà montata la nuova illuminazione e installeremo gli arredi ma soprattutto pianteremo 52 lecci con circonferenza del tronco di circa 12-24 cm, i quali andranno a costituire i filari di alberi davanti alla Questura" al posto degli alberi abbattuti lo scorso inverno. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento