menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

G7, il piano viabilità: Bari Vecchia senz'auto, accessibile a piedi e con i negozi aperti

Proseguono gli incontri in Prefettura per gestire l'appuntamento in programma dall'11 al 13 maggio. Previsto un pass speciale per accedere nella zona vicina al Castello

Proseguono gli incontri in Prefettura in vista del G7 delle Finanze in programma a Bari dall'11 al 13 maggio: in queste ore si stanno definendo ulteriori dettagli riguardanti la viabilità. Oltre alla chiusura di gran parte del lungomare e di alcune strade principali del centro murattiano, verrà autorizzato lo stop alle auto in concomitanza con alcuni appuntamenti nelle tre giornate del summit: probabilmente sarà chiuso corso Cavour la sera dell'11 in occasione del Galà di benvenuto al teatro Petruzzelli. Gli uffici pubblici resteranno aperti, tranne l'Agenzia delle Entrate di Piazza Massari, chiusa nelle giornate del vertice. Confermate, invece, le auto fuori da Bari vecchia: il Comune consiglia di parcheggiare i veicoli già dal 6 maggio nelle aree di sosta che saranno messe a disposizione dei residenti. Al momento vi sono 2mila posti disponibili per ztl e zsr D: si tratta di parcheggi gratuiti e sorvegliati 24 ore su 24.

G7: TUTTE LE CHIUSURE DELLE STRADE E I DIVIETI

Il borgo antico sarà libero e transitabile a piedi, con gli esercizi commerciali aperti. Per gli abitanti della città vecchia, individuati dalla Questura, vi saranno pass per accedere esclusivamente nell'area strettamente adiacente al Castello Normanno-Svevo. 

G7, LEZIONI SOSPESE NEI GIORNI DEL VERTICE: L'ELENCO DELLE SCUOLE

Infine, sul fronte delle attività collaterali, questa mattina il capo gi gabinetto del Comune, Vito Leccese, ha incontrato l'unità di missione del G7 per alcuni sopralluoghi sul percorso della visita che effettueranno gli accompagnatori dei 7 ministri, a Conversano e Polignano. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Lolita Lobosco, Bari in tv è bellissima ma sui social piovono critiche:"Quell'accento una forzatura, noi non parliamo così"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento