Cronaca Madonnella / Corso Camillo Benso Conte di Cavour

Galleria corso Cavour, sul trasferimento si decide dopo la festa

Da Palazzo di Città si cerca di assicurare i 17 commercianti che lavoravano sotto il tendone della struttura sgomberata 2 mesi fa. Per la nuova collocazione resiste l'ipotesi piazza Del Ferrarese, anche se non piace

L'ex galleria di merci varie di Corso Cavour

"Il Comune aveva un anno di tempo per decidere il da farsi, visto che la delibera risale al maggio 2011". E invece? "E invece dopo due mesi siamo ancora senza una adeguata collocazione". Le parole sono quelle di Gianni Volpe, rappresentante dei 17 commercianti della Galleria Cavour, che lamenta la scarsa attenzione da parte dell'amministrazione per risolvere la situazione.

La struttura, smantellata a metà febbraio, è fisicamente ancora lì, proprio su corso Cavour. Quelli che mancano sono i venditori, messi 'alla porta' perchè s'era deciso di spostarli in una zona più adeguata. Ma la 'zona più adeguata' non è stata ancora rintracciata dal Comune. "Per questo non stiamo lavorando", o meglio, "ognuno si arrangia come può", sottolinea Volpe che spiega che "nel frattempo, molti di noi hanno dovuto chiudere bottega".

Insomma, dopo le opzioni Mercato del Pesce di Piazza del Ferrarese ("Non ci piace. Da qui ci sposteranno subito perchè esiste il progetto del Bac. E poi è troppo piccolo"), piazza Balenzano ("I mercati rionali chiudono alle 14. Noi vorremmo restare aperti più tempo") ed ex Manifattura Tabacchi, non restano molti altri posti dove collocare le attività commerciali dei 17 'sfrattati'. Però uno spiraglio di luce si apre e arriva direttamente da Palazzo di Città. "L'assessore Lacarra ci ha assicurato che dopo la festa di San Nicola, inizieranno i lavori al Mercato del Pesce per il rifacimento della pavimentazione e l’illuminazione. Dureranno circa una settimana e poi ci potremo trasferire”. Certo, è una soluzione che non piace ma perlomeno è un buon 'tampone': "Ci metteremo lì, per adesso, ma non sappiamo quanto potrà durare. Ci sono già altri 5 commercianti e con noi saremo in 22". La richiesta di Volpe è sempre la stessa: realizzare in breve tempo dei box sparsi in tutto il Murattiano dove potersi collocare. "Questa idea di mercato diffuso ha radici lontane. Ma non è stato fatto ancora nulla".
Così, nell'attesa che la festa patronale finisca e si provveda sul da farsi, i commercianti restano ancora a casa: "Speriamo che non duri ancora a lungo questa situazione".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Galleria corso Cavour, sul trasferimento si decide dopo la festa

BariToday è in caricamento