Mercoledì, 28 Luglio 2021
Cronaca

Gay Pride a Bari nel 2013? L'assessore Godelli convoca le associazioni

Il prossimo 5 luglio l'incontro con l'assessore al Mediterraneo per discutere della proposta, mentre lunedì prossimo si riunirà in Comune il primo tavolo tecnico LGBTQI per la lotta alle discriminazioni per orientamento sessuale e identità di genere

Portare anche a Bari la manifestazione dell'orgoglio gay: la proposta, affacciatasi lo scorso 17 maggio in occasione della giornata internazionale contro l’omofobia, sembra adesso concretizzarsi. Secondo quanto riportato oggi dal Corriere del Mezzogiorno, il prossimo 5 luglio l'assessore al Mediterraneo e al Turismo Silvia Godelli incontrerà le associazioni LGBTQI per vagliare l'effettiva possibilità di dar vita all'evento per l'anno prossimo.

Ma l'incontro in Regione non è l'unico segnale di attenzione lanciato dalle istituzioni locali nei confronti della comunità gay. Lunedì prossimo, infatti, a Palazzo di Città si insedierà il primo tavolo tecnico LGBTQI, con l'obiettivo di elaborare un programma di interventi per la lotta alle discriminazioni per orientamento sessuale e identità di genere sul territorio cittadino. La richiesta era stata avanzata dalle stesse associazioni LGBTQI baresi, in accordo con la Commissione consiliare per le Pari Opportunità del Comune, lo scorso 17 maggio in occasione della Giornata mondiale contro l’omofobia e la transfobia.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gay Pride a Bari nel 2013? L'assessore Godelli convoca le associazioni

BariToday è in caricamento