Domenica, 26 Settembre 2021
Cronaca Bitonto

Resta sola dopo il ricovero dei genitori, bimba affidata ai parenti. Il dolore del sindaco di Bitonto: "Questo è il Covid, non è un complotto"

L'amarezza del primo cittadino in un post: "Volevo farvi sapere quanto dolore custodiamo quotidianamente, prima che decidiate di ridere e deridere quanto sta accadendo"

"Covid, sei la cosa più schifosa e viscida che abbia mai conosciuto. Da stamattina sono morto dentro pensando a una bambina che hai lasciato sola, con entrambi i genitori positivi ricoverati. Stasera, fortunatamente, la bimba sarà dinuovo in compagnia di suoi parenti e, decorso il contagio, tra le braccia di sua madre".

Così, in un post su Fb, il sindaco di Bitonto, Michele Abbaticchio, esprime la sua amarezza per la vicenda relativa a una famiglia bitontina, in un cui una ragazzina è rimasta sola dopo il ricovero dei genitori, entrambi positivi al Covid: "Questa piccola concittadina è uguale a mia figlia, alle vostre", dice Abbaticchio.

"Volevo farvi sapere quanto dolore custodiamo quotidianamente, prima che decidiate di ridere e deridere quanto sta accadendo - dice ancora il sindaco rivolgendosi ai suoi concittadini - Non è un complotto misterioso. È una bestia malvagia che divora polmoni e anima. Mettendo tutti in un angolo lontano, in una solitudine di una terra, improvvisamente, straniera per chiunque voglia abitarla".

Intanto, rende noto il sindaco in un post successivo, nella cittadina si registrano dieci nuovi casi positivi in Città "e, tra loro, il 30% sono ancora giovani under 27 anni". Infine un nuovo appello ai cittadini: "Lasciate stare le chiacchiere sui social e le fake news. Ascoltate il dolore intorno a voi, guardandolo negli occhi. E saprete la verità da che parte sta".

(in foto: il reparto Covid di un ospedale barese)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Resta sola dopo il ricovero dei genitori, bimba affidata ai parenti. Il dolore del sindaco di Bitonto: "Questo è il Covid, non è un complotto"

BariToday è in caricamento