Martedì, 15 Giugno 2021
Cronaca

Georgiano ucciso in piazza Moro, forse partecipò allo scontro a fuoco

Eseguito l'esame dello stub sul corpo di Revaz Tchuradze, il georgiano ucciso nei pressi della stazione lo scorso 6 gennaio. Gli investigatori ipotizzano che la vittima abbia risposto al fuoco dei killer, prima di essere colpita mortalmente alla testa

Il luogo in cui è avvenuto l'agguato, nei pressi della stazione

Arriveranno soltanto nelle prossime settimane gli esiti dell'esame dello stub eseguito sul corpo di Revaz Tchuradze, il 50enne georgiano ucciso nei pressi della stazione centrale lo scorso 6 gennaio, che servirà a chiarire se la vittima abbia partecipato allo scontro a fuoco, cercando di colpire i suoi assassini, prima di essere ferita a morte.

LE MODALITA' DELL'AGGUATO - Ieri intanto sono stati resi i noti i risultati dei primi accertamenti sul cadavere effettuati dal medico legale Francesco Vinci: secondo i primi rilievi, l'uomo sarebbe stato colpito prima agli arti inferiori. Quindi si sarebbe accasciato e sarebbe stato finito dagli aggressori con un colpo alla testa. Una modalità che lascia pensare ad una vera e propria esecuzione in stile mafioso.

LE INDAGINI SU TCHURADZE - Sempre ieri gli investigatori, che continuano a scavare nel passato oscuro di Tchuradze, alla ricerca di indizi che posanno spiegare la sua uccisione, hanno diffuso la foto della vittima. La speranza è che qualcuno, all'interno della comunità georgiana, possa riconoscere l'uomo e magari fornire elementi utili alle indagini. Fino a questo momento, però, sull'agguato non ci sono che ipotesi. Il delitto, infatti, potrebbe essere legato ad un regolamento di conti all'interno della criminalità georgiana, in questo periodo  molto attiva nella città nell'ambito dei furti con scasso in negozi e appartamenti. Ma gli inquirenti non escludono neppure un legame della vittima con i servizi segreti russi. Pare infatti che Tchuradze fosse un ex poliziotto, e resta ancora da chiarire come mai da pochi mesi si fosse trasferito proprio a Bari, dove condivideva un appartamento con un altro georgiano che dopo l'agguato ha fatto perdere le proprie tracce.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Georgiano ucciso in piazza Moro, forse partecipò allo scontro a fuoco

BariToday è in caricamento