Cronaca

Da Modugno ai cartoni della Disney, la storia di Gianluca Fratellini

A 32 anni è il senior animator della Sony Pictures Imageworks ma ha lavorato anche nel film di Andrew Stanton della storica casa hollywoodiana, 'John Carter'

I suoi primi passi nel mondo del digitale li ha messi a 14 anni, quando nel '94, utilizzando un vecchio pc di famiglia, ha iniziato ad apprendere i primi rudimenti di grafica tridimensionale con il programma Autocad. Poi l'università a Bari, l'iscrizione alla facoltà di Informatica e i primi contatti con una società del Lussemburgo. Di qui, quella di Gianluca Fratellini, modugnese 32enne, è una carriera tutta in discesa fino a diventare 3D senior animator della Sony Pictures Imageworks.

E' proprio lui colui che da anni lavora tra il Canada e gli Stati Uniti per realizzare i migliori film di animazione. Nelle sale, in questi giorni, è uscito il suo ultimo 'prodotto', 'John Carter', diretto Andrew Stanton, regista e sceneggiatore di tanti altri lungometraggi di successo come 'Wall-e', 'Alla ricerca di Nemo', 'A bug's Life' e 'Toy Story 3'. Fratellini ha creato, per il movie della Disney, i movimenti tridimensionali, interamente in keyframe e senza l'uso di motion capture, dei protagonisti digitali come Tars Tarkas (impersonato da Willem Dafoe) e Sola (Samantha Morton). Il lungometraggio animato è ispirato al romanzo classico 'La principessa di Marte', libro d'avventura scritto da Edgar Rice Burroughs, già padre di 'Tarzan'. La pellicola ha già avuto un successo fantastico negli States con un incasso da 63 milioni di dollari, successo che si sta verificando anche in Italia dove, in 3 settimane di programmazione, ha superato i 2,5 milioni di euro.

La carriera del modugnese Fratellini inizia nel suo periodo universitario quando ha creato, graficamente, il cortometraggio 'A Bug's Story', titolo che richiama il film della Pixar, 'A Bug's Life' (sempre diretto da Stanton). Dopo poco realizza un nuovo corto, tutto artigianale e fatto in casa, 'Una vita in fumo'. Di qui i contatti con una società lussemburghese che gli commissiona prima l'animazione della pellicola in 3D, 'Tristan & lsolde', poi quella di 'Renart the fox'. Collabora anche con la Ubisoft, una delle maggiori aziende di produzione di softwere per videogames come 'Prince of Persia' e 'Rainbow Six'.  
Come senior animator, partecipa alla produzione del movie Warner Bros 'Happy Feet', pellicola che si aggiudica l'Oscar per la migliore animazione in 3D nel 2007. Ora è a Vancouver dove sta lavorando alla realizzazione di 'Hotel Transilvania', nuovo cartone animato in produzione della Sony Pictures Imageworks.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Da Modugno ai cartoni della Disney, la storia di Gianluca Fratellini

BariToday è in caricamento