Sabato, 31 Luglio 2021
Cronaca Santo Spirito / Largo di Santo Spirito Cristoforo Colombo, 98B

Santo Spirito: sporcizia e rifiuti. I residenti: "Non ne possiamo più"

Nella piazza di fronte al Lungomare, interessata da lavori che dovrebbero terminare a dicembre, spazzatura di ogni tipo 'accompagna' la passeggiata di turisti e baresi, sempre meno attratti da una zona abbandonata al degrado

La piazza è ancora in gran parte inaccessibile, transennata per i lavori che riprenderanno a settembre per terminare a dicembre, ma attorno è un immondezzaio a cielo aperto, nel cuore di Santo Spirito, a due passi dal Lungomare Cristoforo Colombo, laddove turisti e residenti stagionali dovrebbero passeggiare in un luogo tranquillo e piacevole. Tutt'altro: "Siamo davvero stufi - afferma un residente - e l'area si sta trasformando in una discarica a cielo aperto".

In effetti, nelle ultime settimane è passato di tutto e di più: carte, resti di cucine, giocattoli e persino un sanitario in bella mostra. Un biglietto da visita decisamente squallido per una zona che dovrebbe essere, soprattutto durante la bella stagione, un riferimento turistico per la città. A molti residenti, non piace neppure il progetto di recupero della piazzetta: "Avremmo preferito più verde e aiuole, invece - spiega un abitante - stanno cementificando l'area, lasciando al loro posto gli alberi pericolanti e secchi. Doveva essere rimosso anche l'inutile esedra (la struttura circolare all'interno del giardino, ndr), ma a quanto pare dovrebbe restare lì".

I lavori dell'area, rientrano nel progetto più ampio di recupero delle piazze dei quartieri a nord di Bari: un impegno di circa 700mila euro per ristrutturare anche giardini a Palese e Santo Pio. A Santo Spirito, però, le emergenze sembrano accumularsi, con il degrado è oramai quotidianità, tra fogne che tracimano ai primi acquazzoni e un contesto sociale sempre più abbandonato a sé stesso: "Sono cresciuto in questo posto - si sfoga un cittadino della zona - ma non è mai stato così. Ci sentiamo abbandonati e non riusciamo a cambiare le cose."

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Santo Spirito: sporcizia e rifiuti. I residenti: "Non ne possiamo più"

BariToday è in caricamento