Cronaca

Gioco d'azzardo, controlli a tappeto in tutta la regione

Puglia passata al setaccio dai controlli dei carabinieri: sequestrati videopoker non regolari, chiuse attività sprovviste di licenza ed elevate contravvenzioni per 84mila euro

Quella del gioco d'azzardo è una piaga sociale sempre più diffusa, un fattore che spesso incide sulle già precarie condizioni economiche di numerose famiglie, quasi sempre appannaggio della criminalità organizzata. 

Per provare ad arginare il fenomeno, i Carabinieri, d’intesa con l’Amministrazione Autonoma dei Monopoli di Stato, hanno svolto specifici servizi sul rispetto delle leggi che regolano la particolare materia dei giochi.
 
Negli ultimi tre giorni, sale giochi, centri scommesse, sale slot, circoli privati ed esercizi pubblici abilitati alla gestione di apparecchi elettronici da intrattenimento con vincite in denaro sono state passate al setaccio nel corso di un articolato servizio straordinario di controllo in tutta la Regione Puglia, svolto insieme a personale specializzato dell’Amministrazione Autonoma dei Monopoli di Stato. 

Complessivamente sono stati ispezionati 246 bar e tabaccherie, 91 circoli privati, 101 sale giochi, 97 centri scommesse sportive e 56 altre attività. Sono state rilevate 13 penali (mancanza di licenza o mancata esposizione della tabella dei giochi proibiti), sequestrati 13 i video poker ed apparecchi non regolari sequestrati ed elevate 33 le sanzioni amministrative elevate per un ammontare di 85 mila euro con 13  conseguenti sequestri.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gioco d'azzardo, controlli a tappeto in tutta la regione

BariToday è in caricamento