Cronaca

Discarica abusiva in campagna e rifiuti dati alle fiamme: scatta sequestro del terreno, nei guai imprenditore

L'operazione dei carabinieri forestali a Gioia del Colle: la scoperta in località Santa Candida. Nel tempo il materiale depositato sarebbe stato anche bruciato rilasciando fumi tossi nell'area. L'uomo è stato denunciato

Un piccolo imprenditore edile di Gioia del Colle è stato denunciato dai Carabinieri Forestali della locale Stazione per aver realizzato una vera e propria discarica abusiva nelle campagne del noto comune del barese. 

Nel corso di uno dei servizi di perlustrazione, in località Santa Candida, i militari si sono imbattuti una discarica costituita prevalentemente da materiali derivanti da demolizioni edili misti a rifiuti ingombranti in legno, materiali plastici e carta. 

I militari hanno quindi accertato che il materiale era stato depositato al suolo "in maniera ripetuta e sistematica nel tempo e che allo stesso era stato appiccato del fuoco rilasciando fumi tossici nell’aria". Poiché il terreno agricolo su cui sono stati abbandonati i rifiuti è nelle disponibilità dell’imprenditore, i Forestali hanno provveduto a deferirlo alla competente Autorità Giudiziaria contestandogli il reato di realizzazione di discarica di rifiuti speciali e combustione illecita di rifiuti. Il suolo è stato sottoposto a sequestro.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Discarica abusiva in campagna e rifiuti dati alle fiamme: scatta sequestro del terreno, nei guai imprenditore

BariToday è in caricamento