Cronaca piazzetta san vito

Incendiano un'auto a Gioia del Colle, presi il mandante e l'autore del fatto

In manette un giostraio 21enne e un pregiudicato 28enne, entrambi di Santeramo. Il 21enne avrebbe commissionato l'incendio dell'autovettura, di proprietà di un capo settore di uno stabilimento di Gioia, poiché ritenuto responsabile del licenziamento del suo amico

Aveva commissionato ad un pregiudicato l'incendio dell'autovettura di un capo settore di uno stabilimento di Gioia del Colle per vendicare il licenziamento di un suo amico, di cui il proprietario dell'auto sarebbe stato il diretto responsabile.

Ma a poche ore dal gesto, avvenuto sabato notte a Gioia del Colle in piazzetta San Vito, mandante ed esecutore sono stati identificati dai carabinieri e arrestati. Si tratta rispettivamente di un 21enne incensurato, giostraio, originario di Grottaglie ma di fatto domiciliato a Santeramo in Colle, e di un 28enne pregiudicato di Santeramo, G.D.

Ad allertare i carabinieri con una chiamata al 112 sono stati alcuni cittadini di passaggio. I militari, dopo aver provveduto a spegnere l’incendio, evitando che l’auto venisse completamente distrutta, sono riusciti a risalire risalire ad un’autovettura sospetta, che si stava aggirando in zona poco prima. Identificato il proprietario, ovvero il pregiudicato 28enne, i carabinieri si sono recati presso la sua abitazione, dove il malvivente è stato trovato in possesso di una bottiglia in plastica con tracce di liquido infiammabile. Successivamente è stato individuato anche il mandante del gesto.

Il pregiudicato è stato sottoposto agli arresti domiciliari mentre il mandante, su disposizione della Procura della Repubblica di Bari, è stato condotto nel carcere di Bari. Entrambi dovranno rispondere di incendio aggravato in concorso.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incendiano un'auto a Gioia del Colle, presi il mandante e l'autore del fatto

BariToday è in caricamento