menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Gioia, nel centro storico un B&B 'a luci rosse': annunci sul web per attirare i clienti

La scoperta della Finanza: arrestata una coppia di coniugi. La struttura ricettiva era stata trasformata in una vera e propria 'casa di prostituzione'

Apparentemente era un Bed&Breakfast come tanti, la cui presenza, in pieno centro storico a Gioia del Colle, era anche segnalata da una targhetta accanto al portone di ingresso. In realtà era una vera e propria 'casa di prostituzione', nella quale - come scoperto dei finanzieri che hanno condotto le indagini - si avvicendavano prostitute e transessuali provenienti dal Sud America dediti all’esercizio del meretricio.

L'indagine, denominata “Bed & Sex” e coordinata dal pm della Procura della Repubblica di Bari Marcello Quercia, si è conclusa con il sequestro della struttura e con l'arresto di due coniugi, ritenuti responsabili di reati in materia di favoreggiamento della prostituzione ed esercizio di una casa di tolleranza in violazione della legge “Merlin”. Il provvedimento cautelare è stato emesso dal gip del Tribunale di Bari, Alessandra Piliego.

Gli approfondimenti compiuti dai finanzieri hanno consentito anche di riscontrare come la struttura – priva di qualsiasi autorizzazione – era utilizzata come location presso cui attrarre 'clienti', identificati dai finanzieri, attraverso annunci postati su specifici siti web.
 
L’operazione odierna scaturisce anche da una serie di controlli di polizia economico-finanziaria nel settore degli affittacamere/”bed & breakfast”, disposti dal Comando Provinciale di Bari, con lo scopo di verificare la corretta applicazione delle norme fiscali ed amministrative da parte degli operatori del settore.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento