Cronaca

Immigrati, a Bari la celebrazione della Giornata mondiale del migrante

Il capoluogo pugliese ospiterà le iniziative promosse dalla Cei in occasione della Giornata mondiale del migrante che si celebra il 13 gennaio. Mons. Perego: "La Puglia da sempre terra di migrazione"

Sarà Bari ad ospitare le celebrazioni in occasione della prossima Giornata mondiale del migrante e del rifugiato  che si terrà il 13 gennaio. L'annuncio è stato dato oggi dal direttore generale della Fondazione Migrantes della Cei, monsignor Giancarlo Perego.

Le celebrazioni si apriranno domenica mattina con una Messa in Cattedrale, presieduta da Monsignor Francesco Cacucci, Arcivescovo di Bari-Bitonto, che sarà trasmessa in diretta alle 10.15 su Rai 1. Alla Basilica di San Nicola, invece, alle 13 si terrà il pranzo multietnico, mentre alle 16 nella chiesa di Santa Chiara si parlerà di «Migrazioni: pellegrinaggio di fede e di speranza» con testimonianze di migranti e rifugiati.

Il capoluogo pugliese è stato scelto in quanto, ha spiegato mons. Perego, la ''Puglia e' terra di migrazione'', protagonista ''in questi ultimi trent'anni della storia migratoria del nostro Paese, nel bene e nel male''.  "La Puglia - ha ricordato mons. Perego - non ha mai cessato, fin dagli sbarchi degli albanesi all'inizio degli anni '90, di essere terra di sbarchi e di arrivi di molte persone immigrate e richiedenti asilo, con la presenza anche dei 3 Cara (Bari, Brindisi e Foggia) e del Cie di Bari, ma anche di una significativa rete di enti lacali che hanno aderito allo Sprar".  La Puglia, ha proseguito mons. Perego, ha inoltre "vissuto profondamente il dramma della tratta degli essere umani" e del "caporalato".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Immigrati, a Bari la celebrazione della Giornata mondiale del migrante

BariToday è in caricamento