Mercoledì, 23 Giugno 2021
Cronaca Madonnella / Piazza Armando Diaz

San Nicola, il Comune ha deciso: giostre in piazza Diaz

La Giunta ha optato per la linea degli imprenditori che per la tre giorni della festa patronale potranno allestire le loro strutture sul lungomare

Il braccio di ferro ha un suo vincitore. La Giunta comunale riunitasi ieri pomeriggio ha deciso di optare per la linea dei giostrai: per la tre giorni di San Nicola, le loro strutture resteranno su piazza Diaz. Alla fine, l’Amministrazione ha dovuto cedere alle richieste di questi imprenditori facendo dietrofront rispetto alla loro scelta, ovvero quella di creare una ‘zona divertimento’ tra la chiesa di San Sabino e Parco Perotti.

Ricapitoliamo. Qualche giorno fa, ai giostrai era stato chiesto di spostarsi, per i festeggiamenti del Santo Patrono, sulla punta estrema del lungomare, in direzione di Pane e Pomodoro. Di qui, l’opposizione dei giostrai e le numerose proteste che sono arrivate nelle stanze di Palazzo di Città: “Non possiamo stare fin laggiù – ha spiegato il rappresentante Bruno Lavoratti -. Difficilmente i baresi potranno arrivarci a piedi” visto che la festa si svolge tutta tra il molo di San Nicola e quello di Sant’Antonio, passando per piazza Del Ferrarese. Il Comune, dal canto suo, aveva scelto questa destinazione per motivi di sicurezza e traffico stradale. “Ci rendiamo conto che su largo Giannella fermano i bus dell’Amtab ma noi non creiamo molto caos”.

Ieri mattina, la prima riunione tecnica tra Comune e rappresentanti di categoria aveva confermato la ‘linea dura’ dell’Amministrazione. L’assessore Gianluca Paparesta e il capo di Gabinetto, Antonella Rinella, avevano ribadito, ancora una volta, la scelta di Parco Perotti ma, i giostrai hanno continuato a protestare. Di qui la decisione di rinviare tutto alla Giunta di ieri pomeriggio che ha ribaltato il risultato della partita dandola ‘vinta’ agli imprenditori.  

Ora i giostrai sperano che con la tre giorni, la loro stagione possa riprendere il volo, dopo un inverno piovoso che non ha fruttato molto nelle loro tasche: “Siamo in una situazione tragica. Quest’inverno non abbiamo lavorato un granchè. La scelta del Comune è la più giusta per tutti”. L’unica speranza, ora, è che il tempo sia clemente e dia una mano con temperature miti e belle giornate.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

San Nicola, il Comune ha deciso: giostre in piazza Diaz

BariToday è in caricamento