menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Giovane muore dopo otto interventi, indagati 54 medici

Iscritti nel registro degli indagati, con l'accusa di omicidio colposo, professionisti in servizio presso l'ospedale di Altamura e al Policlinico

La Procura di Bari ha aperto un'inchiesta per fare chiarezza sulla morte di un giovane di 24 anni, di Altamura, deceduto dopo essere stato sottoposto a otto interventi chirurgici e il ricovero, nel corso di due mesi, in cinque reparti di due ospedali.

In seguito alla denuncia presentata ai carabinieri dal padre del ragazzo, la Procura ha iscritto nel registro degli indagati, con l'accusa di omicidio colposo, 54 medici, tra chirurghi e anestesisti, in servizio presso l'ospedale della Murgia 'Perinei'  e il Policlinico di Bari.

Stando alla denuncia, a luglio il giovane si sarebbe presentato per due giorni di seguito al pronto soccorso dell’ospedale di Altamura, e per due volte sarebbe stato dimesso, con una diagnosi di sospetta colica renale, con la prescrizione di antidolorifici. Pochi giorni dopo, tornato nuovamente al pronto soccorso di Altamura, era stato ricoverato e operato per l'asportazione di una cisti. Il giorno dopo, ormai in rianimazione, il ragazzo è stato sottoposto ad un altro intervento per l’asportazione di una parte dell’intestino e poi ad un altro ancora per l’asportazione della milza in necrosi. Infine, il 10 agosto, il 24enne è stato trasferito al Policlinico di Bari e sottoposto nel giro di un mese ad altri cinque interventi, fino alla morte avvenuta il 14 settembre scorso. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento