Giovinazzo, esplosione nella notte: danneggiato ingresso di una banca

Ignoti hanno piazzato un ordigno davanti a una filiale del Banco di Napoli: danni allo sportello automatico. Sul posto i carabinieri dei Ris per i rilievi

Esplosione, la notte scorsa, a Giovinazzo, davanti a una filiale del Banco di Napoli: ignoti hanno piazzato un ordigno distruggendo l'ingresso. Sul posto sono giunti i carabinieri del Comando provinciale e alcuni vigilantes per verificare l'ammontare del tentato colpo: l'esplosione ha danneggiato la porta e il bancomat all'interno. I militari del Reparto Investigazioni Scientifiche hanno compiuto un sopralluogo per analizzare e raccogliere elementi utili alle indagini.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Piccioni su balconi e grondaie: i sistemi per allontanarli da casa

  • Regionali Puglia 2020, chiusi i seggi nella prima giornata di voto: corsa a otto per la presidenza

  • Chiude dopo più di 20 anni il Disney Store di via Sparano a Bari: a rischio 13 lavoratori, proclamato sciopero

  • Positiva al covid rompe la quarantena ed esce a fare la spesa: denunciata una donna nel Barese

  • Operatrice positiva al Covid, chiude asilo nido a Bari

  • A Bari vecchia 38 positivi al Covid e Decaro mette in guardia i residenti: "A breve confronto con i gestori dei locali"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BariToday è in caricamento