Morta dopo incidente in bici, a Giovinazzo un tratto della pista ciclabile sarà intitolato a Giorgia

La richiesta di quattro amiche della giovane Giorgia Soriano, morta lo scorso 8 agosto, accolta dal sindaco Depalma: un altro tratto del percorso ricorderà un altro ragazzino morto nel 1991 in un altro drammatico incidente in bici

Giovinazzo ricorderà Giorgia Soriano, la diciottenne morta lo scorso 8 agosto dopo essere stata travolta da un'auto mentre andava in bici a Santo Spirito, intitolando un tratto della pista ciclabile cittadina. Il sindaco del Comune a nord di Bari, Tommaso Depalma, ha accolto la richiesta di quattro amiche della ragazze, che hanno chiesto l'intitolazione affinché la dedica a Giorgia "sia da monito per automobilisti e ciclisti affinché guidino i propri mezzi con prudenza e consapevolezza".

Depalma ha inoltre annunciato che un altro tratto della pista ciclabile sarà dedicato al ricordo di un altro giovanissimo, anch'egli morto in un incidente in bici: il 14enne giovinazzese Luigi Depalma, che perse la vita il 21 maggio 1991 e i cui genitori, come quelli di Giorgia, in un atto di generosità estremo decisero di donare i suoi organi.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ha un malore alla guida e finisce contro un'auto: incidente mortale a Poggiofranco

  • Blitz a Bari, raffica di arresti nel clan Parisi-Palermiti-Milella: smantellati arsenale da guerra e traffico di droga

  • Vigilessa 'stagionale' arrestata a Bari: è stata trovata con 50 grammi di eroina

  • Colpo al clan Parisi-Palermiti-Milella: i nomi degli arrestati nel blitz dei carabinieri a Bari

  • Capodanno a Bari con lo show in piazza Libertà: anche quest'anno il concerto in diretta su Canale 5

  • Terremoti e rischio tsunami, nel passato maremoti tra Bari e il Gargano. "Adriatico una casa in cui spostiamo sempre i mobili"

Torna su
BariToday è in caricamento