Cronaca

Girone, Festa della Repubblica con i propri cari: "Grazie a chi ci ha sostenuto"

Il marò barese ha trascorso in compagnia della propria famiglia le celebrazioni del 2 giugno, dopo essere ritornato qualche giorno fa dall'India: "Entusiasta di essere qui oggi"

Il marò barese, Salvatore Girone, dopo il ritorno in Italia  a seguito del via libera della Corte Suprema indiana sul caso dei due fucilieri accusati di aver ucciso un pescatore nel Paese asiatico, ha trascorso il 2 giugno tra i suoi cari, nella sua abitazione a Torre a Mare, augurandi buona Festa della Repubblica a tutti gli italiani e rivolgendo "un ringraziamento a tutti coloro che durante gli anni che ho trascorso in India, non hanno mai smesso di sostenerci". In una nota inviata all'Ansa, Girone si è definito entusiasta di poter condividere "dopo quattro anni lontano dalla nostra Patria" questa "giornata importante per la nostra Repubblica con i miei familiari ed alcuni colleghi-amici".


 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Girone, Festa della Repubblica con i propri cari: "Grazie a chi ci ha sostenuto"

BariToday è in caricamento