Mercoledì, 23 Giugno 2021
Cronaca

Morta dopo una settimana con forte mal di gola: disposta l'autopsia sul corpo di Giulia Mininni

In base a quanto affermato dai parenti della donna, Giulia, nella settimana prima del decesso, si sarebbe rivolta al medico di famiglia, alla guardia medica e per tre volte al 118. Nell'ultimo caso è stata trasportata al Policlinico

Sarà l'autopsia a far luce sulla morte di Giulia Mininni, la 48enne di Bari deceduta  lo scorso 8 febbraio dopo una settimana di malori per i quali, affermano i familiari, la donna avrebbe contattato più medici e tre volte, in pochi giorni, l'amblanza del 118.

La 38enne è morta dopo essere giunta al Policlinico di Bari in condizioni di arresto cardiorespiratorio. Le indagini sono coordinate dal pm Grazia Errede. L'autopsia sarà efettuata dall'equipe diretta dal medico legale Antonio Caruso. Al momento il fascicolo d'indagine è a carico di ignoti.

In base a quanto affermato dai parenti della donna, Giulia, nella settimana prima del decesso, si sarebbe rivolta al medico di famiglia, alla guardia medica e per tre volte al 118. Il responsabile del 118, nei giorni scorsi, ha affermato che durante i primi due interventi a domicilio dei soccorritori sarebbero stati gli stessi famigliari a rifiutare il trasporto in ospedale. Nel corso dell'ultimo intervento, invece, ladonna è stata condotta in ambulanza al Policlinico dove sono proseguite le manovre rianimatorie cominciate nl mezzo, ma è stato subito dopo dichiarato il decesso.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Morta dopo una settimana con forte mal di gola: disposta l'autopsia sul corpo di Giulia Mininni

BariToday è in caricamento