rotate-mobile
Giovedì, 2 Dicembre 2021
Cronaca

Accoltellato a morte durante un litigio al Libertà: confessa ragazza di 17 anni

L'episodio si è verificato ieri in via Ravanas. La giovane, accompagnata dalla madre e alla presenza del difensore, avrebbe raccontato al pm minorile di aver accoltellato il 45enne Giuseppe De Mattia per difendere lei e la madre

Una ragazza di 17 anni ha confessato di aver ucciso il 45enne Giuseppe De Mattia, accoltellato al termine di un litigio avvenuto ieri sera in via Ravanas, nel quartiere Libertà di Bari. La giovane, secondo quanto riporta l'Ansa, accompagnata dalla mamma e alla presenza del difensore, avrebbe raccontato al pm minorile di aver ferito a morte l'uomo per difendere lei e la madre.

Alla base della vicenda, secondo prime ricostruzioni, vi sarebbero state anche vecchie ruggini familiari e possibili questioni economiche. De Mattia, nel corso di una riunione in un appartamento con altri familiari, avrebbe ferito la 17enne al culmine di una violenta lite che avrebbe visto coinvolte numerose persone. La minorenne, difesa dall'avvocato Massimo Roberto Chiusolo, avrebbe spiegato ai magistrati di aver reagito accoltellando il 45enne, ferito al torace e all'avambraccio, spirato dopo essere giunto al Policlinico.  La ragazza, invece, ha riportato gravi ferite al volto che hanno reso necessario un intervento di chirurgia plastica durato alcune ore.

a giovane, come lei stessa ha riferito, è stata colpita da Di Mattia con una coltellata al volto riportando lesioni gravi in particolare sfregi permanenti al volto, precisamente vicino all'occhio e alla testa. La ragazza è stata sottoposta a un intervento, durato 4 ore, nel reparto di chirurgia plastica dell'ospedale.

Al momento non sarebbe stata ancora qualificata l'accusa nei confronti della ragazza, interrogata dal pm della Procura Minorile Rosario Plotino. 

(aggiornato alle 22.40)

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Accoltellato a morte durante un litigio al Libertà: confessa ragazza di 17 anni

BariToday è in caricamento