Sabato, 23 Ottobre 2021
Cronaca

Scorta per Decaro, il magistrato Davigo: "Che città è se va difeso il suo sindaco?"

Il presidente dell'Associazione Nazionale Magistrati è intervenuto in un convegno organizzato nel Liceo Scientifico 'Salvemini' di Bari, assieme al governatore Emiliano

"Che città è una città in cui bisogna difendere un sindaco che fa il suo dovere?". A chiederselo è il il presidente dell'Associazione Nazionale Magistrati, Piercamillo Davigo, in visita, questa mattina, nel liceo Scientifico 'Gaetano Salvemini' di Bari. Davigo ha commentato la notizia del rafforzamento delle misure di scorta nei confronti nel sindaco del capoluogo, Antonio Decaro, annunciato ieri dopo la decisione del Comitato Provinciale per l'Ordine e la Sicurezza.

Il magistrato è intervenuto nel corso del primo incontro del progetto 'L'edificio della memoria', sul tema 'Vite spezzate e Giustizia: "Una delle questioni più complesse di questo Paese - ha detto Davigo - è che tutti devono essere difesi, in tutti i sensi" ma "le vittime, in questo Paese, sono spesso mal protette", ponendosi una domanda sulla difesa di un sindaco "che dovrebbe invece essere amato e protetto dal popolo che lo ha eletto". All'incontro di oggi, nell'istituto scolastico di Japigia, era presente anche, tra gli altri, il governatore pugliese, Michele Emiliano.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scorta per Decaro, il magistrato Davigo: "Che città è se va difeso il suo sindaco?"

BariToday è in caricamento