menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

'Gran Premio di Bari', piazza Libertà si trasforma in un paddock

A partire dalle 13 la struttura ospiterà le 50 auto d'epoca che parteciperanno alla storica competizione automobilistica, prevista domenica 30 aprile

Gli operai sono al lavoro già da ieri per trasformare piazza Libertà in un moderno paddock, ma dall'aria vintage. Ad essere ospitate all'interno della struttura a partire dalle 13 saranno infatti 50 auto d'epoca, appartenenti al periodo 1947-1956, che domenica 30 aprile gareggeranno nel 'Gran premio di Bari', la quinta rievocazione della storica competizione automobilistica nata 70 anni fa. L'area di fronte alla Prefettura ospiterà anche le tribune per gli spettatori. 

LA GARA - Buone notizie dal fronte meteo per i curiosi: il giorno della gara è previsto bel tempo, quindi le auto non mancheranno di dare spettacolo nel tracciato ad anello con partenza in corso Vittorio Emanuele. I piloti gireranno attorno al Castello Svevo e passeranno poi davanti al teatro Margherita prima di tagliare il traguardo, sempre in corso Vittorio Emanuele. Tra le auto che dalle 10 del mattino si sfideranno sul tracciato ci sono una Ermini 1100 sport del 1946 con cui Nuvolari in persona ha partecipato e vinto il GP di Bari, la Taraschi Urania Sport guidata tra il 1949 e il 1951 dalla prima donna pilota di F1, Maria Teresa De Filippis, e la Taraschi Barchetta Record, pezzo unico guidato da Tazio Taraschi e costruito da suo papà Berardo, che già all'epoca che combatteva il primato tra auto da corsa con le Stanguelini.

LA MOSTRA - Per gli amanti della storica competizione fino al 2 maggio sarà possibile visitare nel centro polifunzionale dell’Università di Bari (palazzo ex Poste) una mostra dedicata al Gran Premio di Bari. Saranno esposte le prime pagine dei giornali, i manifesti pubblicitari, gli annulli filatelici e tutta una serie di reperti d’archivio che raccontano le imprese dei piloti e l’entusiasmo con cui il pubblico accoglieva gli eventi sportivi. La mostra è aperta dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 22, il sabato dalle 10 alle 18.30 e la domenica dalle 10 alle 17. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Lolita Lobosco, Bari in tv è bellissima ma sui social piovono critiche:"Quell'accento una forzatura, noi non parliamo così"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento