Mercoledì, 28 Luglio 2021
Cronaca

Grandine nel barese, danni nelle campagne: "Compromessi uliveti e ortaggi"

Per la Coldiretti pesante il bilancio della violenta grandinata che ieri si è abbattuta su Rutigliano e Fasano, nel brindisino. I grossi chicchi di ghiaccio hanno danneggiato vigneti, ulivi e colture orticole

La grandine a Rutigliano

Una grandinata di breve durata ma molto violenta, che nel giro di pochi minuti ha imbiancato strade e campagne, ricoperte da una coltre di quasi 40 centimetri di ghiaccio. Un fenomeno di straordinaria intensità, quello che ieri pomeriggio, intorno alle 14, si è abbattuto sulla zona tra il sud-est barese e Fasano, nel brindisino.

Oltre ai disagi nelle cittadine più colpite - in particolare Rutigliano e Fasano per la grandine, Casamassima per pioggia e conseguenti allagamenti - pesanti sono stati i danni provocati nelle campagne. A tracciare un primo bilancio è Coldiretti.  La grandine, evidenzia l'associazione in una nota, a Fasano "ha coperto - distruggendole interamente - le colture orticole, quali cavoli bianco e verde, rape, broccoli, sedano, fagiolini, bietole, finocchi, insalate". "Anche la campagna olivicola risulterà gravemente compromessa - sottolinea il presidente della Coldiretti Puglia, Gianni Cantele - perchè i nostri imprenditori di quell'area stanno denunciando la caduta copiosa delle olive e delle foglie e i rami risultano anch'essi danneggiati". Situazione simile a Rutigliano, dove ad essere danneggiati dai grossi chicchi di ghiaccio sono stati anche i numerosi vigneti che caratterizzano la produzione agricola della zona.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Grandine nel barese, danni nelle campagne: "Compromessi uliveti e ortaggi"

BariToday è in caricamento