Cronaca

Prende a calci una donna che lo aveva rimproverato, in manette un 26enne

E' accaduto ieri sera a Gravina. La malcapitata aveva rimproverato il giovane per la forte velocità con cui percorreva la strada a bordo della sua auto. Sceso dall'autovettura, il ragazzo l'ha aggredita prendendola a calci

Un'auto che sfreccia a forte velocità lungo una strada di paese. una donna che, sul marciapiede, si spaventa  e rimprovera il conducente per la sua imprudenza. E' bastato questo a scatenare ieri sera la reazione violenta di un 26enne di Gravina, che ha aggredito prendendola a calci la donna che "aveva osato" rimproverarlo.

Ad allertare i carabinieri con una chiamata al 112, alcuni passanti che hanno assistito alla scena. Giunti sul posto i militari hanno sorpreso il 26enne che minacciava la donna brandendo una piccola zappa. Dopo aver disarmato e bloccato l'aggressore, già noto alle forze dell'ordine, i carabinieri hanno ascoltato la testimonianza della vittima.

Irritato dal rimprovero della donna, il 26enne sarebbe sceso dalla sua auto, e si sarebbe scagliato contro la malcapitata, colpendola con un calcio al basso ventre e in altre parti del corpo. Poi avrebbe recuperato l'attrezzo dalla sua auto, intenzionato a colpirla anche con quello.

L'intervento dei carabinieri ha impedito che la situazione degenerasse, vista anche la particolare condizioni della vittima, incinta di poche settimane.  La donna è stata subito accompagnata in ospedale, e si rimetterà in cinque giorni. Il malvivente è stato invece arrestato e rinchiuso nel carcere di Bari.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Prende a calci una donna che lo aveva rimproverato, in manette un 26enne

BariToday è in caricamento