rotate-mobile
Cronaca Gravina in Puglia

Gravina, Corte d'Appello annulla confisca dei beni all'imprenditore Giuseppe Cassone

La sentenza emessa dai giudici della quarta sezione ha revocato il provvedimento adottato nel 2017 dal Tribunale di Bari: disposta la restituzione dei beni a Cassone e ai suoi familiari coinvolti

La Corte d'Appello di Bari - Quarta sezione ha annullato il provvedimento di confisca emesso nel luglio 2017 dal Tribunale di Bari - Terza sezione penale a carico dell'imprenditore di Gravina Giuseppe Cassone. I giudici hanno disposto l'immediata restituzione dei beni confiscati a Cassone e ai congiunti coinvolti dal provvedimento.

"Nel mese di dicembre 2018 - riassume Cassone in una nota inviata in redazione unitamente a copia della sentenza - dopo una serie di rinvii delle udienze, per omesse notifiche, si celebrava il procedimento in grado di appello, dinanzi alla IV sezione penale della Corte d’Appello di Bari In data 21/01/2019, veniva notificato il provvedimento di revoca del sequestro/confisca, e restituzione di tutti i beni. La Corte territoriale, in accoglimento delle doglianze difensive e stante la copiosa documentazione posta a corredo della difese tecniche, suffragata da valide consulenze tecniche e contabili, annullava il provvedimento ablativo. Il provvedimento della Corte d’Appello di Bari è divenuto irrevocabile".

Nella sentenza, la Corte d'Appello ha fondamentalmente ritenuto "insussistente" "l'inquadramento preliminare del Cassone nelle categorie di pericolosità" alla base del provvedimento. I giudici hanno inoltre ritenuto "poco approfondito il requisito della disponibilità dei beni dei soggetti diversi da Cassone Giuseppe", "in assenza di qualsiasi elemento idoneo a dimostrare il ricorso all'interposizione fittizia" e "al reimpiego dei proventi illeciti ricavati nel periodo incriminato, in acquisti realizzati anche a distanza di molti anni", annullando pertanto il provvedimento e disponendo la restituzione dei beni.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gravina, Corte d'Appello annulla confisca dei beni all'imprenditore Giuseppe Cassone

BariToday è in caricamento