Cronaca

Pneumatici, eternit e rifiuti ospedalieri: sequestrata discarica abusiva a Gravina

Nell'area di circa 20mila metri quadri i carabinieri del Noe hanno rinvenuto rifiuti speciali anche pericolosi. Per il proprietario dell'area è scattata la denuncia

Foto di repertorio

Un terreno agricolo di oltre 20mila metri quadri trasformato in discarica per rifiuti speciali e pericolosi. La scoperta è stata fatta dai carabinieri del Nucleo Operativo Ecologico di Bari (Comando per la Tutela Ambientale), al termine di un monitoraggio del territorio a Gravina. 

Nel fondo erano stati sversati abusivamente rifiuti di vario tipo, costituti da pneumatici in disuso, coperture in eternit, bitume, guaine impermeabilizzanti in parte incendiate, barattoli e fusti in parti intrisi di olio, rifiuti ospedalieri. I militari hanno constatato inoltre una variazione della morfologia del territorio. 

Il proprietario dell'area è stato denunciato allo Procura  della Repubblica per la realizzazione di una discarica abusiva alta due metri di rifiuti speciali, con conseguente pericolo per la salute ed l'incolumità pubbliche. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pneumatici, eternit e rifiuti ospedalieri: sequestrata discarica abusiva a Gravina

BariToday è in caricamento