menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Gravina, in casa hashish e cocaina da spacciare: presi due fratelli

Nei guai un 25enne e un 27enne: nella loro abitazione, i carabinieri hanno rinvenuto diverse dosi di hashish e cocainsa e tutto il necessario per il confezionamento delle dosi

Nascondevano in casa cocaina e hashish. Lo hanno scoperto l’altra sera i Carabinieri di Gravina in Puglia, che hanno arrestato due fratelli di 27 e 25 anni, del posto, accusati di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

I militari, appostatisi nei pressi dell’abitazione di uno dei due fratelli, in via Girolamo Bruno, hanno notato un sospetto viavai di giovani. Approfittando dell’ingresso nello stabile di uno di uno di questi, i carabinieri vi hanno fatto irruzione ed hanno compiuto una perquisizione.

Durante le operazioni, sul tavolo del cucinino, hanno rinvenuto due panetti di hashish da 100 grammi ciascuno, un coltello sporco della stessa sostanze e un rotolo di nastro isolante. Nell’adiacente ripostiglio, invece, i militari hanno scovato ulteriore panetto di hashish dello stesso peso, mentre su di uno scaffale è stato rinvenuto un involucro contenente 50 grammi di cocaina e una busta in cellophane contenente sostanza da taglio, oltre a due bilancini elettronici di  precisione. Un foglio di carta contenente nominativi e cifre espresse in euro, ovvero la lista dello spaccio, è stato infine trovato nelle tasche del 25enne.

Immediatamente sono scattate le manette ai polsi dei due fratelli, che, su disposizione della Procura della Repubblica di Bari, sono stati sottoposti agli arresti domiciliari, in attesa del rito direttissimo.

La droga e il materiale utile al confezionamento delle dosi, invece, sono stati sequestrati. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento