Mercoledì, 28 Luglio 2021
Cronaca

Grotta carsica tra Monopoli e Alberobello, la Regione pronta a sostenere le ricerche

L'assessore alle Opere Pubbliche Amati annuncia una riunione con il 'Gruppo archeologico speleologico pugliese', l'ARPA e i sindaci dei comuni interessati dalla recente scoperta speleologica

Le grotte di Castellana

La notizia ha ottenuto da subito una grandissima risonanza. Il ritrovamento della prima grotta carsica attiva in Puglia, in cui scorre un fiume sotterraneo con laghi e cascate, a soli sei chilometri dalle Grotte di Castellana, nelle campagne tra Monopoli e Alberobello, non poteva non suscitare curiosità e interesse.

La scoperta, fatta quasi per 'gioco' dagli esperti del 'Gruppo archeologico speleologico pugliese', è invece destinata ad avere un grande rilievo scientifico, senza contare i risvolti turistici che la fruizione pubblica di tale sito archeologico potrebbe avere.

Per valutare "le migliori forme di supporto pubblico alle attività di ispezione e studio del sito, nella prospettiva della ricerca scientifica ed eventualmente del suo 'sfruttamento turistico'", l'assessore pugliese alle Opere Pubbliche ha annunciato di voler convocare nei prossimi giorni "una riunione con il 'Gruppo archeologico speleologico pugliese', l'Autorità di Bacino, l'ARPA Puglia e i Sindaci dei comuni potenzialmente interessati, per analizzare l'importante scoperta geologica dei giorni scorsi, lungo la strada per il Canale di Pirro, tra i comuni di Alberobello e Monopoli".

"Ho deciso di assumere questa iniziativa - ha spiegato l'assessore - sulla base di un primo approfondimento compiuto dai tecnici dell'Autorità di Bacino con gli speleologi del GASP, che hanno realizzato la scoperta. Allo stato mi sento di poter dire che si tratta di un importante ritrovamento, sia pur con la prudenza che la ricerca scientifica impone, in grado di farmi esprimere senza alcuna riserva ed esitazione il ringraziamento della Regione Puglia nei confronti di un'associazione di appassionati e geniali pugliesi che vanno sostenuti senza alcuna timidezza; la qualità delle loro ricerche sul sottosuolo ha notevoli riflessi nel miglioramento delle condizioni di vita sul soprassuolo, oltre ad accrescere le migliori suggestioni sulla nostra paleo storia".  
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Grotta carsica tra Monopoli e Alberobello, la Regione pronta a sostenere le ricerche

BariToday è in caricamento