Cronaca

Calci e pugni per rubare 200 euro, tre arresti a Grumo

In manette tre cittadini indiani. Ieri sera hanno aggredito e picchiato con calci e pugni un connazionale, un operaio 26enne, per portagli via 200 euro. I tre sono riusciti a scappare, ma sono stati rintracciati poco dopo dai carabinieri e arrestati

Un cittadino indiano di 26 anni è rimasto vittima di un'aggressione ieri sera a Grumo Appula. Il 26enne, operaio con regolare permesso di soggiorno, è stato aggredito da tre connazionali, che prima lo hanno minacciato con una pistola, poi picchiato con calci e pugni per costringerlo a consegnare i 200 euro che aveva con sè. Dopo aver ottenuto il denaro, i tre si sono rapidamente dileguati a piedi.

Il 26enne ha allora avvertito i carabinieri, che giunti sul posto hanno raccolto la sua testimonianza e quella di altre persone che avevano assistito all'aggressione. Grazie alle informazioni fornite dai testimoni, i carabinieri

I tre aggressori, suoi conoscenti, due dei quali senza fissa dimora, gli hanno procurato ferite guaribili in sette giorni. Soltanto l'intervento dei carabinieri, che hanno colto in flagrante i tre malviventi, ha messo fine al pestaggio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Calci e pugni per rubare 200 euro, tre arresti a Grumo

BariToday è in caricamento