Cronaca Grumo Appula

Molesta ragazzine e minaccia disabile pretendendo denaro: 31enne in manette a Grumo

Diversi gli episodi contestati all'uomo, che si sarebbero consumati nei mesi scorsi. Avrebbe compiuto atti osceni davanti a delle minorenni, e in un'altra occasione avrebbe minacciato un disabile per ottenere dei soldi

Molestie sessuali verbali e gesti osceni rivolti a tre ragazzine e ad un bimbo di sette anni, e minacce ad un disabile per farsi consegnare del denaro. Diversi gli episodi contestati ad un 31enne di Grumo, finito ai domiciliari con l'accusa di molestie sessuali ai danni di minori e tentata estorsione.

Secondo quanto accertato dai carabinieri, l'uomo, nello scorso mese di agosto, avrebbe rivolto le proprie attenzioni a tre ragazzine del luogo, due delle quali 14enni ed una di 13 anni, pronunciando loro frasi a sfondo sessuale. In una occasione il 31enne - come denunciato dai genitori delle adolescenti e riscontrato dai militari attraverso le indagini - l’uomo si sarebbe addirittura infilato la mano nei pantaloni, simulando un orgasmo ed ansimando, per strada e in presenza delle tre minori. In un altro episodio, invece, il 31enne avrebbe attirato le attenzioni di un bimbo di 7 anni, sebbene fosse in compagnia del genitore, toccandosi le parti intime.

Il 31enne è inoltre accusato di tentata estorsione ai danni di un disabile del luogo, da cui avrebbe preteso, minacciandolo con una bottiglia rotta, la somma 10 euro, desistendo poi a fronte del rifiuto opposto dalla vittima.   

Dopo la notifica del provvedimento emesso dal Gip, l’uomo è stato quindi sottoposto agli arresti domiciliari. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Molesta ragazzine e minaccia disabile pretendendo denaro: 31enne in manette a Grumo

BariToday è in caricamento