menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Picchiano e minacciano i dipendenti con una pistola: in manette padre e figlio

Operazione dei carabinieri a Grumo Appula: arrestati i gestori di un'azienda agricola. I due avrebbero vessato un romeno e un albanese obbligandoli a vivere in un casolare, in condizioni pietose

I carabinieri hanno arrestato a Grumo Appula un padre e un figlio, ritenuti responsabili di avee picchiato e minacciato con una pistola due dipendenti della loro azienda agricola: in manette sono così finiti Giovanni e Michele bruno, rispettivamente di 31 e 66 anni. Dovranno rispondere di estorsione aggravata, porto abusivo di armi e minacce. Secondo gli inquirenti, i due avrebbero vessato due cittadini stranieri, un rumeno di 39 anni e un albanese di 34, non corrispondendo loro somme di denaro per lavori che svolgevano nell'azienda agricola dei Bruno. I due stranieri, inoltre, sarebbero stati costretti a vivere in condizioni di indigenza nel casolare di campagna dove i due arrestati custodivano attrezzi agricoli e materiale. Le indagini sono scattate a seguito della denuncia degli stranieri.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Vaccini Covid, Lopalco: "Con limiti ad Astrazeneca dosi non utilizzabili per soggetti fragili, ecco perché somministrazioni ad altre categorie"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento