Sabato, 24 Luglio 2021
Cronaca

Grumo, aggressione al sindaco Michele d'Atri

L'episodio sabato pomeriggio, durante una riunione del primo cittadino con la nuova ditta di nettezza urbana incaricata di gestire il servizio nel Comune. Ad aggredirlo un operatore ecologico

Aggredito alle spalle e colpito al volto. E' il brutto episodio di cui è stato vittima Michele d'Atri, primo cittadino di Grumo. L'aggressione è avvenuta sabato pomeriggio. A spiegare l'accaduto, con un post su Facebook, è lo stesso sindaco, che ha voluto così rispondere alle centinaia di messaggi di solidarietà ricevuti in queste ore.

"Voglio ringraziare - ha scritto d'Atri - tutti gli amici che con un sms o una chiamata hanno voluto farmi sentire la loro vicinanza".

"L'aggressione vile e soprattutto alle mie spalle - spiega il sindaco -  è avvenuta ieri pomeriggio durante una riunione con la nuova ditta di nettezza urbana che da domani subentrerà nel servizio,la ditta in quella sede ha ribadito ad alcuni operatori abituati a non lavorare che da domani le cose cambiano e che devono lavorare per tutto l'orario di servizio. Da domani la ditta ha annunciato tolleranza zero,pena contestazioni e licenziamenti. Un operatore in particolare abituato a imboscarsi si è agitato, e dopo minacce varie mi ha colpito alle spalle".

In seguito all'aggressione, il sindaco ha riportato alcuni punti di sutura su un'arcata sopraccigliare. Il primo cittadino ha poi riferito di aver sporto denuncia: "La persona in questione - scrive - è stata denunciata con tanto di testimoni,e il magistrato in queste ore sta decidendo di procedere per l'arresto".

Solidarietà al sindaco Michele d'Atri è stata espressa dal Pd, suo partito, da sindaci di altri Comuni come Bitetto e Valenzano, e da molti cittadini.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Grumo, aggressione al sindaco Michele d'Atri

BariToday è in caricamento