menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Guardia di Finanza Bari, il bilancio 2015: lavoro nero in aumento

Illustrato il consuntivo per lo scorso anno: prosegue la lotta ai reati tributari con 81 milioni in proposte di sequestro. In crescita le imprese che si avvalgono di lavoratori non regolari

In calo le proposte di sequestro per i reati tributari e in aumento le imprese che si avvalgono di lavoratori 'a nero', così come, complessivamente, le verifiche fiscali: sono, in sintesi, i numeri del Bilancio 2015 della Guardia di Finanza del Comando Provinciale di Bari, presentato questa mattina nella sede pugliese della Gdf. I militari, in particolare, hanno raccolto oltre 37,4 milioni di euro in sequestri, il 239% in più rispetto al 2014, anche se il valore delle proposte complessive è di 81,2 milioni, (meno 23%). Complessivamente sono state effettuate 1634 verifiche fiscali e 12673 controlli strumentali e su strada: 366 le persone denunciate. Sul fronte del lavoro sono 736 i dipendenti 'in nero' scoperti e 862 gli 'irregolari' con 265 datori coinvolti. 

In materia di illeciti riguardanti spesa pubblica e reati della Pa, la Gdf barese haa avviato 15 indagini su presunte frodi relative a risorse comunitarie: 18 controlli eseguiti e 8 denunce con circa 5,97 milioni di euro in contributi percepiti in maniera non regolare. Il daro, invece, sulle frodi ai danni dello Stato nazionale e degli Enti Locali, riguardano 58,7 milioni di euro con 82 denunce. Per quanto riguarda gli appalti pubblici, invece,  52 i soggetti denunciati di cui 13 in arresto e 24,6 milioni di euro in irregolarità rilevate. Il dato più impressionante, però, riguarda la sanità e la spesa previdenziale con 406 soggetti denunciati e frodi accertate per oltre 21 milioni di euro.

SUl fronte della criminalità organizzata, invece, il contrasto alla criminalità economica e finanziaria, 2 arresti e 29 denunce riguardanti la lotta alla malavita locale, con proposte di sequestro di beni per complessivi 268 milioni di euro. Impegno costante anche per combattere riciclaggio e usura, nel primo caso con 49 denunce e un arresto, nel secondo con 14 denunce e 3 persone in manette. Per quanto riguarda, invece, la lotta alla contraffazione, oltre 13 milioni di prodotti sequestrati con 296 denunce e due arresti. 


 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Vendita e Affitto

Attico di lusso nel cuore di Bari: un sogno a due passi dal mare dove il fascino dell'antico si sposa all'eleganza del moderno

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento