Autocertificazioni false per non pagare il ticket: denunciati in quarantuno

Ci sono anche alcuni imprenditori fra le quarantuno persone denunciate dalla Guardia di Finanza per aver autocertificato in maniera falsa dei redditi per non pagare il ticket. Le accuse sono di falso e truffa ai danni del Servizio Sanitario

Sono quarantuno le persone denunciate dalla Guardia di Finanza di Bari per aver autodenunciato in modo falso i propri redditi al fine di non pagare il ticket sanitario. Fra di loro anche qualche imprenditore e lavoratori dipendenti. L'indagine, condotta dai militari del Comando provinciale della Guardia di Finanza di Bari, ha portato alla luce le false dichiarazioni con redditi denunciati più bassi di quelli reali. L'accusa per le persone denunciate è di falso e truffa ai danni del Servizio Sanitario Nazionale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Qui il crudo di mare è una vera favola", Alessandro Borghese e la sfida di '4 Ristoranti' a Bari: il migliore? E' a Santo Spirito

  • Ultimo giorno di zona gialla, da domani la Puglia torna in arancione: cambiano regole e divieti

  • Arriva il freddo russo, temperature in picchiata anche in Puglia: rischio neve a quote basse

  • Scuola in Puglia, c'è l'ordinanza di Emiliano: superiori in Ddi per un'altra settimana, per elementari e medie resta la scelta alle famiglie

  • Nuovo Dpcm in arrivo: ecco regole e restrizioni, cosa cambia dal 16 gennaio. Puglia verso l'arancione

  • Un'altra stretta con il nuovo decreto anti Covid: Puglia verso la zona arancione?

Torna su
BariToday è in caricamento