Cronaca Mungivacca / Via Giovanni Amendola, 207

Parte la guardia medica pediatrica nei week-end: Emiliano in visita nei 7 ambulatori

Il servizio Scap è attivo il sabato e nei prefestivi dalle 8 alle 20. Accorcerà i tempi di soccorso per i bambini dai 0 ai 14 anni con patologie meno gravi

Un servizio di assistenza medica dedicato ai bambini che arrivano al Pronto Soccorso degli ospedali nel Barese per curare disturbi di lieve entità. Entra in funzione per un anno - fino a novembre del 2018 - lo Scap (Servizio di Consulenza Ambulatoriale Pediatrica), attivo in sette sedi distribuite sul territorio provinciale: l'ospedale Giovanni XXIII e del San Paolo di Bari e nelle strutture mediche di Corato, Molfetta, Bitonto, Altamura e Monopoli. Oggi il presidente della Regione, Michele Emiliano - che ne aveva dato l'annuncio -, con il direttore del Dipartimento regionale delle Politiche della salute e benessere sociale Giancarlo Ruscitti, il direttore generale della ASL Bari Vito Montanaro e il sub-commissario del Giovanni XXIII Antonio Del Vecchio visiteranno alcune delle sedi del servizio.

Lo scap

Il sistema prevede di garantire continuità assistenziale con l'attività quotidiana dei pediatri di famiglia. Il servizio è attivo il sabato e prefestivi e nei giorni festivi dalle 8.00 alle 20.00. Sarà possibile saltare, quindi, le code estenuanti dei Pronto Soccorso. In caso di necessità si potrà poi usufruire delle cure più complesse ed urgenti nei reparti attigui. Le strutture sono state arredate e attrezzate per assicurare prestazioni adeguate alle patologie affrontate, con un'attenzione particolare ai bambini dai 0 ai 14 anni (16 per i ragazzi ancora in cura dal pediatra per patologie particolari), con codici di minore gravità (colore bianco e verde), che potranno essere curati in tempi brevi.

scap-2

Nelle sedi SCAP sono impiegati i medici pediatri di libera scelta ed i pediatri presenti nella graduatoria regionale 2017 della Pediatria convenzionata, oltre agli infermieri dipendenti della ASL Bari che hanno aderito al progetto.

“L’attivazione delle 7 sedi SCAP nel territorio della ASL Bari – dichiarano congiuntamente il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano, il direttore del Dipartimento regionale delle Politiche della salute e benessere sociale Giancarlo Ruscitti, il direttore generale della ASL Bari Vito Montanaro ed il sub-commissario del Giovanni XXIII Antonio Del Vecchio – è certamente la conferma di un modello di sanità moderna messo a punto in Puglia che oggi, nel caso delle sedi SCAP, si traduce nella possibilità concreta di ricevere cure adeguate". 

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Parte la guardia medica pediatrica nei week-end: Emiliano in visita nei 7 ambulatori

BariToday è in caricamento