rotate-mobile
Cronaca

Blitz antiterrorismo, l'Antimafia richiede l'arresto di Hakim Nasiri

Il pm della Dda, Roberto Rossi, ha formulato la richiesta dinanzi al Tribunale del Riesame. Il 23enne afghano conferma di non conoscere gli altri indagati: "L'arma in foto? Era un giocattolo"

La Dda di Bari ha nuovamente chiesto la carcerazione di Hakim Nasiri, il 23enne afghano finito in manette il 10 maggio scorso poiché accusato di terrorismo internazionale e quindi rilasciato 3 giorni dopo per carenza di gravi indizi. La richiesta è stata formulata dal pm Roberto Rossi dinanzi ai giudici del Tribunale del Riesame dove, attraverso filmati e foto, ha sostenuto le tesi dell'accusa, impugnando anche la scarcerazione di altri due afghani, Surgul Ahmadzai e Qai Khesta Mir Akhmazai, sfuggiti alla cattura nel blitz. Nel corso dell'udienza era presente proprio Hakim Nasiri, assistito dall'avvocato Adriano Pallesca. Il 23enne ha spiegato, arttraverso dichiarazioni spontanee al giudice, di non essere un terrorista e di non conoscere gli altri indagati, ribadendo che il fucile che imbracciava in una foto diffusa dalla Procura era un'arma giocattolo. La decisione del Tribunale del Riesame arriverà la prossima settimana.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Blitz antiterrorismo, l'Antimafia richiede l'arresto di Hakim Nasiri

BariToday è in caricamento