menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Due giovani migranti scoperti nel vano di un tir: autotrasportatore arrestato al porto

I ragazzi, di 15 e 19 anni, sono di origine afghana. Il camionista, un 58enne greco, è finito in manette per favoreggiamento dell'immigrazione clandestina

La Gdf e funzionari delle Dogane assieme alla Polizia di Frontiera hanno arrestato, al porto di Bari, un cittadino greco di 58 anni, accusato di favoreggiamento dell’immigrazione clandestina. L'uomo, un autotrasportatore, era appena sbarcato da una motonave con il suo tir proveniente dal Paese ellenico. All'interno, oltre a merce varia, tra cui bancali di materiale elettrico e forniture navali, è stato rinvenuto un vano dove erano nascosti due giovani afghani di 15 e 19 anni. I ragazzi erano all'interno di una vasca di plastica completamente avvolta in un cellophane per imballaggio, nonostante la scarsa aerazione e l’elevata temperatura venutasi a creare all’interno. I due, visibilmente provati, sono stati soccorsi e rifocillati: l’adulto ha fatto immediata richiesta di asilo politico, mentre il minore è stato affidato ai servizi sociali della città di Bari. Il camionista è stato quindi arrestato.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento