Immobili abbandonati a San Cataldo, l'appello di Sos Città: "Siano messi in sicurezza"

L'associazione chiede l'intervento dell'amministrazione comunale: gli edifici, anche se privati, rappresentano un rischio per l'incolumità dei residenti del quartiere

L'immobile di via Caprera

Immobili abbandonati e fatiscenti da mettere in sicurezza, per evitare rischi per l'incolumità dei cittadini. A lanciare l'allarme sulla situazione del quartiere San Cataldo è l'associazione Sos Città, che ha rivolto un appello all'amministrazione comunale affinché intervenga per risolvere un problema molto diffuso nel rione

 

L'ultima segnalazione, in ordine di tempo, riguarda un immobile di Via Caprera, ai civici 2 e 4, dove la porta d'ingresso è stata completamente abbattuta, "diventando così - denuncia l'associaizone in una nota - terreno fertile per possibili tossico-dipendenti o adolescenti in cerca di avventure"

"Pur essendo privati, l'Amministrazione comunale deve salguardare la pubblica sicurezza dei cittadini residenti a San Cataldo contro queste forme di abbandono che non fanno altro che nuocere al quartiere" - spiega il Vicepresidente di Sos Città, nonché ex Presidente dell’VIII Circoscrizione, Leonardo Tartarino - "già durante il mio precedente mandato la situazione di Via Caprera era stata resa nota alla precedente amministrazione, senza che nulla ad oggi ancora sia stato fatto".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"I cittadini ci hanno chiesto, onde evitare che venga nuovamente distrutta e data l'incuranza del leggittimo proprietario, di murare gli ingressi al fine di evitare che anche i più piccoli vengano spinti ad entrare in cerca di avventure" - aggiunge il Presidente di Sos Città, Danilo Cancellaro - "La situazione è pericolosissima. All'interno del rudere ci sono vetri, calcinacci, mura pericolanti, ferri arrugginiti, scale e quant'altro. Onde evitare possibili disastri, chiediamo al Sindaco Decaro di intervenire nel migliore dei modi e quanto prima, qualunque sia la procedura burocratica da attuare" - conclude Cancellaro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elezioni regionali Puglia 2020: i risultati delle liste, preferenze e consiglieri eletti

  • Elezioni Regionali Puglia 2020: i risultati in diretta

  • Regionali Puglia 2020, chiusi i seggi nella prima giornata di voto: corsa a otto per la presidenza

  • Regionali Puglia 2020, i risultati: preferenze consiglieri Partito Democratico

  • Verso il nuovo Consiglio regionale, i nomi: Lopalco superstar, boom Paolicelli e Maurodinoia. A destra c'è Zullo, M5S con Laricchia

  • Regionali Puglia 2020: i risultati | Percentuali e voti dei candidati presidente

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BariToday è in caricamento