Martedì, 16 Luglio 2024
Cronaca

In auto da Bari verso il Nord Italia con 10 kg di cocaina, arrestato un 58enne

L'uomo è stato fermato dagli agenti della Squadra Mobile sull'autostrada A14, all'altezza di Bologna. Gli stupefacenti sarebbero stati scoperti in una vano doppio fondo ricavato con la modifica del baule della vettura

Avrebbe prelevato un carico di cocaina da Bari e si sarebbe diretto verso il Nord Italia. Un cittadino albanese 58enne è stato arrestato ieri dagli agenti della Squadra Mobile di Bologna con l'accusa di traffico e detenzione di droga. Nell'ambito dell'operazione, i poliziotti hanno sequestrato 10,85 kg di stupefacenti per un valore commerciale stimato di circa un milione di euro.

L'uomo di origine albanese, riporta l'agenzia Dire, è stato trasportato in carcere, in attesa dell'udienza di convalida.

La Squadra mobile sarebbe venuta a sapere che "un uomo albanese, dopo aver prelevato un carico di cocaina a Bari, si stava dirigendo verso il Nord Italia". Dagli approfondimenti svolti in tempo reale con la società Autostrade è quindi emerso che l'auto tenuta d'occhio dalla Polizia, una Volvo, sarebbe risultata "in uscita dall'autostrada A14 alle 7.40 circa al casello di Bari Nord", per poi rientrare in autostrada, in direzione Nord, alle 8.30 dallo stesso casello. Fatti i calcoli "sul probabile passaggio in Emilia-Romagna dell'auto", gli operatori hanno "organizzato un servizio sul tratto autostradale A14 da Rimini verso Bologna", riuscendo ad individuare la vettura alle 14.20 all'altezza di Castel San Pietro Terme, per poi fermarla all'altezza del casello Bologna Fiera. L'autista, unico occupante del veicolo, è stato sottoposto a controllo, manifestando da subito "un evidente stato di agitazione e facendo fatica a rispondere anche a domande semplici". Da qui la decisione di approfondire il controllo in Questura, dove sono state svolte "una perquisizione personale e una veicolare, con l'ausilio dell'unità cinofila".

La perquisizione dell'auto ha dato esito positivo, dato che il cane Barak avrebbe "segnalato la presenza di droga tra i sedili posteriori e il baule". A quel punto l'arrestato sarebbe 'crollato' e avrebbe "sbloccato il 'vano doppio fondo' ricavato con la modifica del baule e accessibile solo con una sequenza di più azioni da compiere in successione". In particolare, sarebbe stato installato "un sistema funzionante solo a veicolo acceso", che avrebbe previsto "lo spingimento del tasto 'sbrinamento lunotto posteriore', a seguito del quale va inserita una brugola in un foro ricavato sul lato sinistro del vano del baule, che poi sblocca definitivamente il coperchio che occulta il vano". Lì sarebbero stati nascosti 10 panetti di cocaina per un peso complessivo di 10,85 chili.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In auto da Bari verso il Nord Italia con 10 kg di cocaina, arrestato un 58enne
BariToday è in caricamento