menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

In viaggio nascosti a bordo di un tir: tre cittadini stranieri fermati al porto

Tre cittadini albanesi bloccati nel tentativo di entrare clandestinamente in Italia. Uno di essi, già gravato da un'ordinanza di custodia cautelare in carcere per estorsione, è stato arrestato

Viaggiavano nascosti a bordo di un tir, tra il carico composto da rotoli di spugna per uso industriale. Così sarebbero forse riusciti ad entrare irregolarmente in Italia, ma i tre cittadini albanesi sono stati scoperti durante i controlli effettuati, nel porto di Bari, da finanzieri e funzionari dell'Agenzie delle Dogane e dei Monopoli, insieme a personale della Polizia di frontiera.

Durante il controllo del mezzo - un autoarticolato serbo appena sbarcato dalla motonave “Bari” proveniente dall’Albania - militari e agenti si sono accorti della presenza dei tre cittadini stranieri, nascosti a bordo apparentemente all'insaputa dell'autista.

I successivi accertamenti hanno permesso di stabilire che uno degli stranieri risultava gravato da un'ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa nel 2016, per un reato di estorsione commesso nel brindisino. Il giovane di 32 anni è stato arrestato e condotto in carcere a Bari a disposizione dell’Autorità Giudiziaria mentre gli altri due extracomunitari, risultati gravati da ordine di espulsione dal territorio nazionale emesso dal Prefetto di Belluno, sono stati respinti alla frontiera.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento