Sabato apre il parco di via Carrante: "Realizzate aree verdi, piste ciclabili e zone per lo sgambamento dei cani"

L'inaugurazione è prevista nel pomeriggio del 14 aprile e si avvarrà di diverse iniziative ludiche, dai concerti dei ragazzi delle vicine scuole alle dimostrazioni della Scuola cani salvataggio nautico

 Aprirà le porte ai cittadini domani pomeriggio, sabato 14 aprile, il parco Carrante, nuovo progetto verde dell'amministrazione comunale realizzato nell'omonima via a Poggiofranco. Per l'occasione saranno realizzate diverse attività, dall'esibizione del coro degli alunni della vicina scuola Carrante e della fanfara della scuola Massari Galilei, alle dimostrazioni della Scuola cani salvataggio nautico. Non mancheranno poi piccoli spettacoli di magia e altra animazione con i ragazzi della parrocchia Don Guanella.

Il giardino

Nel nuovo parco del terzo Municipio sono state realizzate cinque diverse aree attrezzate, pensate, come ricordano dal Comune in una nota, "per favorire l’aggregazione e lo svago dei cittadini". A fare da padrone è naturalmente il verde, che ricopre circa il 70 per cento - 3100 mq - della superfice dell'area, mentre la restante parte verrà utilizzata per realizzare percorsi ciclopedonali e attrezzature ludiche.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sarà quindi presente un’area naturalistico/agreste, che comprende le alberature esistenti di olivo, fico, mandorlo e ciliegio, da integrare con nuovi alberi di alloro, carrubo, corbezzolo, melograno, leccio, biancospino ed essenze aromatiche del tipo rosmarino, salvia, lavanda e mirto. Per gli amici a quattro zampe è prevista un'area per lo sgambamento dei cani, che sarà divisa dal resto del parco con una rete ricoperta di rampicanti. Due le aree pavimentate: una dove troveranno spazio 15 toppi - fusti di alberi trattati e levigati - da utilizzare per eventi ludici e didattici, mercatini del baratto e del riciclo; l'altra sarà invece dedicata ai giochi e vedrà la presenza di un campo di minibocce e della 'campana' disegnata a terra. Infine è prevista un'area dedicata agli orti didattici, con quattro aiuole riservate all'educazione e alla sperimentazione botanica.

Muretti e illuminazione

I lavori hanno riguardato anche la costruzione di tratti di muretti a secco, opportunamente sistemati e sagomati in base alla nuova geometria dei percorsi, con altezza di circa 45 centimetri dal suolo in modo da poter essere utilizzati come piano di seduta. Sono stati realizzati anche gli impianti idrici a servizio di una fontanina/beverino e di 4 punti di irrigazione, e quello di illuminazione composto da 25 pali con tecnologia a led.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elezioni regionali Puglia 2020: i risultati delle liste, preferenze e consiglieri eletti

  • Elezioni Regionali Puglia 2020: i risultati in diretta

  • Regionali Puglia 2020, chiusi i seggi nella prima giornata di voto: corsa a otto per la presidenza

  • Regionali Puglia 2020, i risultati: preferenze consiglieri Partito Democratico

  • Verso il nuovo Consiglio regionale, i nomi: Lopalco superstar, boom Paolicelli e Maurodinoia. A destra c'è Zullo, M5S con Laricchia

  • Regionali Puglia 2020: i risultati | Percentuali e voti dei candidati presidente

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BariToday è in caricamento