menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Incendia auto del suo avvocato: "Tentata estorsione", arrestato 41enne

In manette un pregiudicato già detenuto nel carcere di Trani. L'episodio è avvenuto a Monopoli nel 2015: il malvivente avrebbe dato fuoco alla vettura perchè pretendeva dal legale altri soldi dopo aver vinto una causa

Avrebbe minacciato il proprio avvocato per farsi consegnare ulteriori soldi dopo aver ottenuto un risarcimento riguardante una controversia di lavoro, quindi si sarebbe vendicato incendiando l'auto del professionista: i carabinieri hanno arrestato un 41enne di Monopoli, già detenuto nel carcere di Trani, ritenuto responsabile di tentata estorsione. L'episodio risale al 20 dicembre 2015, quando una vettura venne distrutta dalle fiamme in un'area di parcheggio: il rogo danneggiò anche le auto vicine. I Carabinieri e gli inquirenti, coordinati dal sostituto procuratore di Bari, Marcello Barbanente, sono riusciti a risalire al pregiudicato, già cliente del legale: il malvivente avrebbe compiuto il gesto ritenendo che l'avvocato avesse trattenuto una parte della somma riconosciutagli grazie al risarcimento danni ottenuto al termine della controversia.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento