Cassonetti incendiati a Madonnella, residenti e commercianti uniti: "Servono più controlli per combattere degrado"

Dopo il secondo episodio di vandalismo, i commenti del comitato Salvaguardia umbertina: "Ci sono troppi rifiuti per il numero di cassonetti. L'area colpita andrebbe maggiormente attenzionata"

L'intervento dei vigili del fuoco per spegnere i cassonetti incendiati

"Purtroppo il degrado chiama altro degrado e, di conseguenza, il vandalismo". Bolla così il presidente del comitato Salvaguardia umbertina, Mauro Gargano, il nuovo incendio di cassonetti avvenuto nella serata di ieri a Madonnella. Secondo episodio in meno di un mese, che porta residenti e commercianti a chiedere un cambio di rotta. A partire dai controlli.

"Serve maggiore controllo"

E così, interpellato da BariToday, Gargano spiega che l'isola ecologica presa di mira ieri, in quello che per i componenti del comitato è probabilmente un atto vandalico senza un secondo fine, "in un'area particolarmente degradata - prosegue - nonostante sia in pieno centro, vicino al Petruzzelli e al Kursaal". Da qui la richiesta di un presidio di polizia municipale che possa fungere da deterrente per nuovi atti vandalici.

Quello che residenti e commercianti chiedono, poi, è una migliore politica della gestione dei rifiuti. "Ci sono pochi cassetti per l'alto numero di ristoranti e bar presenti in zona - ricordano - I cassonetti sono perciò sempre stracolmi. Una cartolina tutt'altro che bella per i turisti che vengono a visitare il centro". E le montagnole di rifiuti che si vengono a creare, talvolta anche sui marciapiedi, possono essere prese di mira dai vandali, come chi ha agito ieri tra via Cognetti e via De Nicolò. A questo si aggiungono poi le problematiche legate ai cestini non a norma sul lungomare Araldo di Crollalanza, problema non ancora risolto del tutto dall'Amiu a mesi dalla visita di Papa Francesco a Bari.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'incontro con l'assessore

Una luce in fondo al tunnel potrebbe però intravedersi a breve. "Dopo diverse richieste siamo riusciti ad accordarci con l'assessore Pietro Petruzzelli - conclude Gargano - per un incontro che speriamo di avere entro fine mese". Sul tavolo residenti e commercianti porteranno i problemi legati alla gestione di rifiuti e isole ecologiche a Madonnella, nella speranza che quello di ieri rimanga solo un cattivo ricordo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elezioni regionali Puglia 2020: i risultati delle liste, preferenze e consiglieri eletti

  • Elezioni Regionali Puglia 2020: i risultati in diretta

  • Regionali Puglia 2020, chiusi i seggi nella prima giornata di voto: corsa a otto per la presidenza

  • Regionali Puglia 2020, i risultati: preferenze consiglieri Partito Democratico

  • Verso il nuovo Consiglio regionale, i nomi: Lopalco superstar, boom Paolicelli e Maurodinoia. A destra c'è Zullo, M5S con Laricchia

  • Regionali Puglia 2020: i risultati | Percentuali e voti dei candidati presidente

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BariToday è in caricamento