menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

A fuoco i locali della Comunità Don Bosco di Sannicandro, avviata raccolta solidale: "Servono alimenti, prodotti igienici e materassi"

Le fiamme hanno distrutto depositi e lavanderia della struttura attiva da una trentina d'anni alla periferia della cittadina barese. Il rogo è divampato per un cortocircuito

Un cortocircuito ha distrutto, la notte scorsa, alcuni locali della Comunità Don Bosco, nella zona artigianale di Sannicandro, nel Barese. Il rogo ha danneggiato notevolmente i depositi e la lavanderia della struttura gestita da un gruppo di 6 volontari e che ospita 22 ragazzi. In fumo generi alimentari custoditi in frigoriferi e congelatori, numerose bottiglie d'acqua e di altre bevande, ma anche materassi, coperte, lenzuola e altri prodotti igienici.

Avviata raccolta solidale

Le fiamme sono divampate all'improvviso, nel cuore della notte: "Inizialmente - spiega Saverio Tassielli della comunità Don Bosco - era andata via la corrente, quindi, dopo aver tentato di azionare il contatore è scoppiato l'incendio". Non è stato sufficiente per i volontari intervenire con gli estintori ed è stato necessario l'arrivo dei Vigili del Fuoco. Un duro colpo per un centro attivo da una trentina d'anni, punto di riferimento solidale per comunità della zona, con attività per ragazzi che spaziano dall'artigianato all'agricoltura fino alle arti. La Caritas di Sannicandro ha avviato una raccolta per aiutare il centro Don Bosco a ripartire. C'è richiesta di carne, pesce e acqua, ma anche di detersivi, saponi, tovaglie, coperte, cuscini e materassi a una piazza. E' possibile donare contattando al numero 350 584 5791 oppure 333 958 6210.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento