Cronaca Molfetta

Rogo in un deposito edile a Molfetta, l'allarme del sindaco: "Servono più forze dell'ordine sul territorio"

Dopo l'ultimo episodio, il primo cittadino annuncia di aver già scritto al prefetto chiedendo un incontro, alla luce di alcuni avvenimenti "che stanno allarmando l'opinione pubblica"

"Bombe e incendi, servono più forze dell'ordine sul territorio". A lanciare l'allarme, dopo l'ultimo rogo che ha interessato un deposito edile a Molfetta, è il sindaco della cittadina, Tommaso Minervini.

"Molfetta ha bisogno di maggiore sicurezza, ovvero di maggiore controllo e attenzione sul territorio", afferma il primo cittadino in una nota. Già il 16 settembre scorso Minervini ha chiesto in una lettera inviata al Prefetto di Bari, al Procuratore della Repubblica di Bari e al Comandante della Compagnia dei Carabinieri di Molfetta, un incontro per discutere della "necessità di rafforzamento degli organici delle forze dell’ordine in città".

"Ringrazio per i loro sforzi gli inquirenti e le forze dell’ordine – afferma il primo cittadino –, ma allo tempo stesso occorre uno sforzo maggiore per chiarire il prima possibile le cause di questi episodi, che stanno allarmando l’opinione pubblica. Invoco ancora una volta, in funzione del mio ruolo di sindaco, il rafforzamento degli organici delle forze dell’ordine".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rogo in un deposito edile a Molfetta, l'allarme del sindaco: "Servono più forze dell'ordine sul territorio"

BariToday è in caricamento