Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Tragedia sfiorata a Monopoli: donna intrappolata tra le fiamme, carabinieri le salvano la vita in extremis

I militari sono stati allertati da alcune richieste d'aiuto attorno all'1 e 30, mentre le fiamme lambivano alcuni edifici della zona, rendendo l'aria irrespirabile. Ingenti danni al locale e alla facciata

 

Era rimasta intrappolata all'interno della sua lavanderia, mentre davanti all'ingresso era scoppiato un rogo in un'autovettura, parcheggiata a pochi metri dalla porta: i Carabinieri hanno tratto in salvo, la scorsa notte nel centro di Monopoli, una 33enne del posto.

I Carabinieri hanno così utilizzato alcuni estintori per infrangere la vetrina della lavanderia, salvando la donna che, nel frattempo, adoperava un fazzoletto bagnato per non respirare il fumo.Il rogo è stato quindi domanti da una squadra dei Vigili del Fuoco, giunta da Putignano.

L'incendio ha provocato grossi danni al locale: distrutta la serranda d'ingresso, mentre la facciata esterna ha subito ingenti danneggiamenti. I fumi all'interno hanno incvece causato un guasto all'impianto elettrico. Danni anche all'appartamento situato al primo piano, i cui inquilini sono riusciti a fuggire prima che le fiamme potessero penetrare all'interno. Carbonizzata, invece, la vettura da cui è divampato il rogo. L'episodio è al vaglio della Procura di Bari e de militari dell'Arma: l'ipotesi più accreditata sarebbe quella del corto circuito. 

Potrebbe Interessarti

Torna su
BariToday è in caricamento